Gazpacho

Una delle prime ricette che ho postato a meno di due mesi dall’apertura del blog, è stata quella di un Gazpacho diciamo personalizzato (https://silvarigobello.com/2013/07/03/gazpacho-però-alla-provenzale/).
Qualche giorno fa l’ho rifatto e servito come antipasto prima di un piatto di pasta col pesce.
Trovo che con la sua freschezza il gazpacho sia gradevole e adatto a queste temperature, pur mantenendo un sapore deciso e ricco.
Vi do la ricetta ufficiale ma poi vi dico anche come piace a me.

20150415-141750.jpg
Si sbucciano e si affettano 800 gr di pomodori ramati, si grattugia 1/2 spicchio d’aglio, si trita grossolanamente una cipolla bianca.
Si priva dei semi e i filamenti mezzo peperone rosso e si fa a dadi.
Si sbuccia 1 cetriolo e si taglia a cubetti.
Si fa ammollare in una tazza d’acqua con 4 cucchiai di aceto rosso la mollica di un panino raffermo. Si scola e si strizza bene.
Tutti questi ingredienti vanno inseriti nel vaso del frullatore con 1/2 bicchiere di olio, una presa di sale, 1 pizzico di pepe e 1/2 bicchiere dell’acqua e aceto in cui è stato ammollato il pane.
Si frulla fino a ottenere una consistenza cremosa e poi si passa anche al setaccio.
Si conserva in frigorifero, perché tutti i sapori si amalgamino, almeno per un paio d’ore.

A me invece piace servirlo “sporco”, cioè lo frullo poco, con piccoli tocchi al pulsante del frullatore per controllare che gli ortaggi restino a pezzettini minuscoli, non metto il pane ammollato al suo interno, ma aggiungo 2 cucchiai di aceto e lo completo con cubetti di pane croccanti passati al forno al momento di servirlo.

Come avrebbe detto l’amico Frank Sinatra, il vecchio Ol’ Blue Eyes insomma: I did it my way!

Annunci

18 thoughts on “Gazpacho

  1. Io seguo subito la tua versione, lo preferisco poco frullato. 🙂
    Mi piace questo gazpacho, una ricetta alternativa fresca e saporita.
    un abbraccione da Affy

  2. Ecco la mia Silva, tesoro mi piace tantissimo la tua versione, quei pezzetti di pane croccante passati al forno sono il tuo tocco da grande chef, ti abbraccio cara, stasera c’e’ Willy che abbaia e non fa la nanna, c’e’ un po’ di movimento in giro, feste nei paesi qua intorno, siamo tornati da poco, abbiamo mangiato e bevuto, 😉 buon weekend, ❤ buonanotte, ❤

    • Che bravi! Speriamo che Willy si metta tranquillo. Domani a Salò c’è un mercato bellissimo, molto grande con banchi di frutta e verdura freschissime, salumi nostrani e formaggi locali come il Bagoss e la Rosa Camuna che si possono assaggiare prima di comprarli.
      Poi ci sono borse, cappelli, abitini e scarpe bellissime: le fine serie o il campionario di grandi marche. Se si è fortunati col numero, si fanno buoni affari. Se domani non fa troppo caldo magari ci vado, mi piacciono tantissimo i mercati, anche di questo tipo! Mi diverto un sacco.
      Ciao Laura, buona notte, spero che facciamo tutti una notte serena.

      • Che bello Silva, ti pensero’ alla ricerca di qualcosa di bello e mentre assaggi cibo delizioso, un abbraccio, poi mi racconti, notte cara, ❤

  3. Anch’io amo il gazpacho a pezzi piuttosto grossolani e siccome lo servo quasi sempre come portata principale nelle serate estive, oltre ai crostini di pane come i tuoi, metto in tavola tante ciotoline con ingredienti diversi che rifiniscono e personalizzano un po’ il tutti: uova sode, altro peperone, cipolla, sedano, basilico, feta…tutto tagliato a cubetti piccolissimi, l’ dea, solitamente, è molto gradita!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...