Il Roast beef all’Inglese

Una delle preparazioni più semplici per mettere in evidenza la bontà della carne di manzo è senza dubbio il Roast Beef all’Inglese.
Ho sentito parlare di decine di ricette, ne ho provate alcune, ma resto fedele alla mia: collaudatissima e deliziosa.
Naturalmente perché piaccia anche a voi dovere avere lo spirito di veri Beef Eater e apprezzare la cottura media della carne, quella che i Francesi definiscono “à point” e gli Anglosassoni “medium”. Ignoro la definizione in Tedesco, ma mi posso documentare. In Spagnolo potrebbe essere “poco cocido”, ma sto improvvisando.
Ci sono poche regole da seguire per ottenere fette di controfiletto di manzo tenere e succulente come quelle della fotografia, ma vanno rispettate senza modifica alcuna.

20150427-192425.jpg
Prima di tutto: io il roast beef lo faccio in tegame e non al forno. Acquisto circa 800 gr di controfiletto, che è la quantità che garantisce di ottenere un roast beef perfetto. Si può legare con refe da cucina per mantenere la forma, ma io non lo faccio.
Per ogni 100 gr di carne occorrono 3 minuti di cottura distribuiti su ogni lato del taglio di carne, che va spalmato con 1 cucchiaino di salsa alla senape e messo in un tegame che lo contenga di misura.
Si insaporisce con 1/2 cucchiaino di sale grosso, una generosa macinata di pepe nero, una spruzzata di salsa Worcestershire e si rosola a fuoco vivace.
Poniamo dunque che il nostro roast beef pesi, come abbiamo detto, 800 gr e abbia la forma di un parallelepipedo: andrà cotto quindi 6 minuti per lato, rigirandolo solo una volta, come si fa con la carne alla griglia.
Quando è cotto, si toglie dal tegame, si avvolge in un foglio doppio di stagnola e si lascia riposare almeno 15 minuti prima di affettarlo.
Si filtra il sugo, si versa in una salsiera e si porta in tavola con la carne.

L’operazione di affettare il roast beef è molto scenografica, quindi consiglio di farlo davanti ai commensali.

Annunci

22 thoughts on “Il Roast beef all’Inglese

  1. E’ uno di quei pochi piatti di carne che adoro ma non ho mai osato cucinarlo perche’ le cotture in forno di grossi pezzi di carne non sono il mio forte!
    Pero’ ora che ho la tua versione in tegame potrei provare….

  2. Io lo faccio come te, in casseruola, al forno non mi viene cosi’ bene, certo che la tua foto e’ fantastica, mi hai fatto venire voglia di mangiarlo, grazie dei consigli Silva, li seguo sempre alla lettera perche’ tu sei la regina degli arrosti, intanto oggi ci siamo consolati con gli spaghetti con il pesce spada, mamma mia che bonta’, un bacio cara, sono al sole che non c’e’, 😀 e Willy e’ qua sul lettino che mi spinge, 😀

    • Caro Willy! Chissà come mangerebbe una fetta di roast beef, eh?! I miei due invece sono proprio delle fighette… annusano per mezz’ora, a volte danno una leccatina al pezzettino di carne che gli porgo, ma spesso non la assaggiano neanche! È inutile che gli racconti la storia dei gattini che non hanno da mangiare, questi due sono abituati solo a croccantini e scatolette…
      Dunque, questa versione dovrebbe proprio essere quella del vero roast beef all’Inglese, col profumo di senape e Worcester, che è buono anche da freddo affettato sottile sottile. Di solito lo fanno tutti al forno, ma come te, io controllo meglio la cottura in tegame.
      Sono contenta che vi siano piaciuti gli spaghetti, belli saporiti, vero?
      Ciao cara, buona serata. Preparo delle carote. Se vengono bene, le posto. Ti abbraccio.

      • 😀 racconti la favola dei gattini che non hanno da mangiare, 😀 Silva, 😀 comunque hai ragione, Willy vuole le sue pappe, umido, in genere il cesar, pollo, tacchino e verdure, le crocchette anche lui e ogni tanto prosciutto cotto tagliato fresco dal macellaio, hai capito, 😀 Io per stasera ho fatto i fagiolini, dell’orto, li condisco in insalata con del pollo alla griglia avanzato e salsina allo yougurt, fresca e molto buona! Aspetto la tua ricetta, baci tesoro, ❤

  3. Con il caldo non accendere il forno è un toccasana per cui questo roast beef è molto apprezzato per la sua cottura nel tegame, peraltro ampiamente collaudata.
    La presentazione è eccezionale come sempre, vien voglia di toccare lo schermo ed afferrarne una bella fetta. Quanto al gusto … sai che mi fido ciecamente di Te! 😉
    I tuoi bellissimi gatti che non fanno onore ai tuoi deliziosi manicaretti … imperdonabili!
    Ti abbraccio Silva ♥

    • Ricambio l’abbraccio, cara, calorosamente nonostante le temperature! I miei gatti sono abitudinari oltre ogni immaginazione. Soprattutto non hanno curiosità culinarie, nonostante i profumi che aleggiano sempre in cucina… Quello del roastbeef che ho postato oggi credo lo abbiano sentito anche i vicini del condominio di fronte! Buon fine settimana, Affy.

  4. Cucino il roast-beef all’ inglese come te, anche se a volte evito ogni tipo di condimento e lo cucino al sale,forse è questa la mia ricetta preferita, perché secondo me, esalta al massimo il gusto della carne!
    Bravissima come sempre Silva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...