Straccetti di pollo agli asparagi

20150505-021540.jpg
La ricetta degli Straccetti di pollo agli asparagi è semplice quanto succulenta, è ancora stagionale e vale la pena di provarla finché ci sono gli asparagi perché la sua realizzazione è facile e saporita.
L’idea di cucinare questo piatto viene da un goloso assaggio fatto durante la recente Mostra dell’Asparago di Badoere, che è uno stupendo paese della provincia di Treviso che ospita anche il mercatino dei Trovarobe.
Entrambe le manifestazioni si svolgono sotto i portici e nella piazza della Rotonda, che è la piazza principale del paese.
I portici in realtà possono essere scambiati per le barchesse del vasto complesso di villa Badoer, di cui fa parte anche una deliziosa chiesetta del’600, mentre si tratta di una struttura autonoma in cui sotto le eleganti arcate di ponente avevano sede le botteghe di artigiani e mercanti, mentre i portici di levante, decisamente più spartani, delimitavano lo spazio dedicato al mercato vero e proprio.

20150505-010738.jpg
L’insieme è molto affascinante e le manifestazioni che ho citato attirano una volta al mese gli appassionati di antiquariato e collezionismo e una volta l’anno i golosi interessati all’assaggio di infinite interpretazioni di antiche o creative ricette con gli asparagi.
Come dicevo, in uno dei banchi di gastronomia abbiamo gustato questo piatto davvero delizioso.

Si fa un trito di scalogno e si soffrigge con una noce di burro, si aggiungono le punte di un mazzetto di asparagi verdi e si cuociono aggiungendo eventualmente un goccio d’acqua. Si sala e si pepa a piacere.
Nel frattempo si taglia a striscioline 1 petto di pollo, si infarina, si sala, si cosparge di curcuma e si cuoce in padella con olio e burro sfumandolo a metà cottura con 1/2 bicchiere di vino bianco.
Quando è pronto, tenero e dorato, si unisce agli asparagi e si fa insaporire tutto insieme.
Si serve caldo con una grattugiata di pepe.

Naturalmente le degustazione che si possono fare presso i banchi al centro dell’emiciclo della Seicentesca piazza della Rotonda sono infinite e tutte squisite, a partire dai classici risotti, alle crespelle, agli involtini di prosciutto, tutte a base di asparagi.
Se ne possono anche acquistare dei bellissimi e freschissimi mazzi da portare a casa per ricreare i sapori stuzzicanti di questa bella manifestazione.

Annunci

38 thoughts on “Straccetti di pollo agli asparagi

  1. Non ho mai adoperato la curcuma, ma la ricetta sembra appetitosa e sarà forse la giusta occasione per sperimentarne il sapore e provare la tua ricetta. Mi chiedevo se con gli asparagi selvatici il piatto possa diventare altrettanto appetitoso… sarebbe da provare anche quella versione, sebbene io, gli asparagi selvatici, li usi principalmente per le frittate. Buona giornata con un sorriso 🙂

    • Secondo me anche gli asparagi selvatici potrebbero andare d’accordo con il petto di pollo, che è abbastanza neutro da “assorbire” il sapore deciso e particolare degli asparagi selvatici. La ricetta è di mia nuora, che utilizza spesso la curcuma, quindi se è una spezia che non conosci, dosala con cura finché non hai trovato il giusto equilibrio.
      Felice giornata anche a te.

  2. Interessante degustare il pollo in questo modo accompagnato da stuzzicanti asparagi, vedo una bella cremosità avvolgente … 🙂
    Mi piace molto il raccontino che hai scritto, bravissima
    un abbraccio
    Affy

    • Badoere merita un po’ di attenzione: la Settecentesca Rotonda è davvero spettacolare e il mercatino dell’antiquariato della prima domenica del mese abbastanza interessante. Indipendente poi dalla manifestazione degli asparagi, si mangia molto bene anche in intriganti osterie dei dintorni!
      Ricambio l’abbraccio un po’ infastidita da tutta questa umidità che “ravviva” alcuni dei miei problemi!

    • Ti accolgo con grande gioia di nuovo tra le mie ricette! Ho letto con piacere le tue “avventure” nel Mar dei Caraibi, che io ho visto solo da terra, ma mi sei mancata! Vedo che ti sei messa in pari con la lettura di molti post che ancora non avevi letto. Grazie di cuore.
      Buona serata Tiziana e il solito grosso abbraccio.

  3. Che buono questo secondo, se uso lo zenzero Silva, va bene lo stesso? Altrimenti la compro, e’ quella spezia dorata, sembra il curry, io le spezie lo provo tutte, mi piacciono tantissimo, baci cara, che bella foto e adoro tuoi racconti, ma lo sai gia’, volevo dirti che ho ordinato il tuo libro per un regalo, alla mia amica, lo voleva in prestito ma poi non mi ritorna indietro, 😀 spero arrivi per tempo, 🙂 buona serata cara, tvb, ❤

    • Grazie di tutto Laura, come sempre!
      Non so se lo zenzero rende un po’ troppo asprigna la ricetta, è una spezia molto particolare. Io ho suggerito la curcuma perché così fa questo piatto mia nuora, ma io non ho tanta dimestichezza con il suo sapore, col curry sì, ma forse è troppo coprente in questo caso. Io ci vedrei bene anche lo zafferano piuttosto, cosa dici?
      Quale libro hai ordinato da regalare alla tua amica? Hai trovato qualche store con lo sconto? Spero di sì!!
      Buona serata cara, a domani. Un abbraccio grosso grosso.

  4. Spettacolare questa ricetta, l’ho preparata domenica a pranzo ed è stata un successone. Non avevo la curcuma ed ho utilizzato il curry. E’ venuta gustosissima ed il pollo tenerissimo
    Gnam

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...