Più semplice del Koulibiac

Il Koulibiac è una sofisticata torta salata russa a base di riso, spinaci, uova sode e salmone.
La ricetta originale prevede che questi ingredienti vengano avvolti dalla pasta sfoglia, ma io ne faccio una versione rustica, veloce e semplificata, che in genere mi riesce bene ed è altrettanto saporita.

20150323-001335.jpg
Preparo prima di tutto la mia solita pasta brisè con 250 gr di farina,150 gr di burro (meglio se tolto dal freezer) a pezzetti piccoli come nocciole, 1/2 cucchiaino di sale fino e circa 100 ml d’acqua molto fredda. La impasto molto velocemente, la avvolgo nella pellicola e mentre riposa in frigorifero preparo gli altri ingredienti.
Mondo, sciacquo e asciugo (nella centrifuga per l’insalata) 300 gr di spinaci.
Li faccio quindi saltare in padella con un filo d’olio, 1 spicchio d’aglio intero che poi elimino, sale e pepe, finché non risultano asciutti e appassiti.
Rassodo 3 uova per 8 minuti, le sguscio e le trito.
Lesso leggermente al dente 150 gr di riso.
Sbatto 1 uovo intero con 250 ml di latte e lo insaporisco con sale, pepe e 1 cucchiaio di aneto tritato, oppure finocchietto.
Cuocio a vapore 1 trancio di salmone di circa 6-700 gr, lo privo della pelle, controllo che non ci siano lische, lo lascio intiepidire, lo spezzetto e lo verso in una ciotola.
Aggiungo il riso, gli spinaci, le uova tritate e a filo il composto di uovo e latte, mescolando con cura.
Con la pasta brisè fodero una tortiera imburrata e leggermente infarinata, verso il ripieno e livello la superficie con il dorso di un cucchiaio.
Inforno a 180 gradi per circa 35 minuti.

È molto meno elegante del Koulibiac originale, ma è più semplice e veloce. E poi, come dicevo, è una torta salata altrettanto gustosa nonostante l’aria casalinga.

Annunci

30 thoughts on “Più semplice del Koulibiac

  1. Meravigliosa Silva!! Con poche semplici mosse hai fatto un pranzo completo dall’antipasto, al primo al secondo il tutto racchiuso in una splendida pasta brisé. Manca il dolce e poi sei a posto. Un bacione Bea

  2. E pensare che io in Russia ci sono stata ma non l’ho mai vista (né tantomeno assaggiata)… 😦
    Però mia cugina ne fa una simile ma senza salmone…
    Comunque devo assolutamente provarci ora che arrivano le belle giornate e non si ha molta voglia di mangiare cibo troppo caldo.
    Mchan

  3. L’aria casalinga che ispira questa torta è davvero rassicurante. Interessante la farcitura che la rende un piatto completo.
    Non ho mai provato a fare la pasta brisè che generalmente acquisto già pronta. 😀
    Un abbraccio Silva

    • Ma come?! La pasta brisè è uno dei miei cavalli di battaglia: versatile e friabile, perfetta per il dolce e il salato, elemento indispensabile di molte ricette, dunque so che ti cimenterai prima o poi anche in questa impresa con lo stesso successo della recente teglia di gamberi!!
      Ti abbraccio Affy cara, da svidanija (per via del Koulibiac)…

  4. Una ricca torta salata. La proverò anche se non vado matto per gli spinaci, per le uova sode e per il salmone.
    Forse i vari sapori si fonderanno una volta terminata la cottura e le mie idiosincrasie andranno a farsi benedire… 😀
    Comunque, Chicca se ne sbatte delle mie idiosincrasie e tutte le cose che non mi piacciono me le propina lo stesso…
    Un cordiale saluto.
    Nicola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...