Capesante allo zafferano

Quella di oggi è una ricetta appena un po’ insolita per cucinare e servire questa meraviglia di molluschi non così popolari quanto meriterebbero.
Le capesante sono piuttosto costose, lo so, ma sono perfette in alcune situazioni che richiedano eleganza e piatti raffinati: pensate a una delle cene delle Feste non così lontane ormai.

20131104-094840.jpg

Si prepara un abbondante classico battuto di carota, sedano e cipolla, si lascia appassire con 2 cucchiai d’olio, sale e pepe, 1 peperoncino (facoltativo) e 2 foglie di alloro, che poi si eliminano.
Nel frattempo si staccano dalle valve 2-3 capesante per commensale, si eliminano le parti scure dei molluschi e si sciacquano bene. Si fanno cuocere nel soffritto due minuti per lato e si sfumano con del vino bianco nel quale è stato sciolto lo zafferano.
Una volta cotte si trasferiscono di nuovo nella parte concava delle loro conchiglie, si coprono con una cucchiaiata di sugo e si completano con dell’erba cipollina tagliuzzata al momento.

Si possono considerare un antipasto o un secondo piatto molto decorativi, ma cucinate in questo modo, le capesante possono anche trasformarsi in un interessante piatto unico se vengono appoggiate su un semplice risotto alla Parmigiana o anche alla Milanese per esempio, tanto per restare in tema di zafferano, cosparse con la loro salsa profumata.

Annunci

18 thoughts on “Capesante allo zafferano

  1. Mi vuoi far impazzire, vero Silva??? E lo sai anche! E’ vero le capesante sono pregiate e richiedono un’occasione importante; ma se si può, ogni giorno potrebbe esserlo, vero? Comunque, potrebbero essere un’idea per le festività in arrivo, Brava e attenta, as usual:-) Abbraccioxxx

  2. Eccomi di ritorno e finalmente a tavola. 😉
    Le capesante sono una grande soddisfazione per il nostro palato e come giustamente affermi meriterebbero maggiore considerazione per la loro pregevole polpa. Elegantemente presentate sono un piatto che rendono giustizia ad una cena di livello.
    La chicca dello zafferano non la conoscevo neppure io ed effettivamente colora e insaporisce in modo superbo i molluschi.
    Alla vigilia di Natale con un piatto così facciamo proprio una gran bella figura. Complimenti alla tua elaborazione.
    Un abbraccio Silva 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...