Un panino non è mai banale

Quando, raramente, devo nutrire solo me e i gatti, la mia scelta è sempre la stessa: mi preparo un panino.
Potrebbe sembrare la più banale delle scorciatoie per un pasto veloce e non impegnativo, ma, per chi ancora non lo sa, i miei panini sono invece tutti molto speciali, anche se spesso gli ingredienti sono semplici.

20150725-000302.jpg
Per preparare un sandwich come questo, sono partita da 2 scaloppine di petto di pollo cotte alla griglia e poi ho spalmato di burro e senape 2 fette di pane pugliese e ho proseguito aggiungendo pochi altri ingredienti.
Su una fetta ho distribuito una cucchiaiata di classica ed eccellente peperonata che avevo in frigorifero (https://silvarigobello.com/2015/07/30/la-peperonata-di-mia-nonna/), ho aggiunto qualche foglia di rucola e sopra ho appoggiato le fettine di pollo salate, pepate e condite con un filo d’olio.
Ho completato con una manciata di germogli di porro, ma si possono utilizzare anche quelli di azuki o di alfalfa e qualche fettina di avocado spruzzato abbondantemente con succo di limone.
Ho coperto con la secondai fetta di pane, ho tagliato a metà il mio sandwich e l’ho mangiato bevendo un bicchiere di tè freddo alla menta.
Mi è sembrato un pranzo eccellente.

A volte bastano davvero pochi ingredienti e, come in questo caso, con poche calorie per ottenere un risultato più che soddisfacente.
Se non si ha a portata di mano l’avocado, lo si può sostituire con qualche fettina di pera matura.

Annunci

13 thoughts on “Un panino non è mai banale

  1. Quoto a mille voti il panino, sono come te, prendo quello che ho in frigo e vai con la fantasia, si mangia benissimo, non si lavano i piatti, si puo’ stare in veranda a leggere il libro preferito, raramente mi capita ma che goduria, 😀 😀 😀 Il tuo buonissimo panino mi piace tantissimo Silva, ti abbraccio cara, buona notte, a domani tesoro, tvb, tantissimo, oggi in giardino mi sono ammazzata, adesso la schiena mi sta facendo la paternale 😦 non ho piu’ l’eta’, 😀 😀 😀

    • Riguardati ti prego! Sgrido sempre mio marito che sposta i vasi, rinvasa alcune piante, trasporta su per la scala fino al terrazzo sacchi di terra e il giorno dopo non riesce nemmeno a chinarsi per mettersi le scarpe!
      Buonanotte anche a te, Laura cara, sogni d’oro, a domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...