Ma dov’è finito Babbo Natale?

Lo so, già a Santo Stefano è una domanda che pochi si pongono.
Di Babbo Natale, una volta esaurito il suo compito la notte del 24 dicembre, di solito si perdono le tracce, ma pare non se ne preoccupi nessuno.
Tutti pensano si rintani al Polo Nord con le sue renne, a godersi un meritato riposo prima di ricominciare la sua frenetica attività l’anno successivo, invece ci sono un sacco di altri posti dove si può trovare Babbo Natale il 25 dicembre.
Basta guardarsi intorno…
A casa nostra ieri, per esempio, era sui quadrotti di torta al cioccolato insieme a tre renne, ad osservare la nevicata di zucchero a velo che copriva la superficie del dolce che ha chiuso il nostro pranzo di Natale. Un dolce molto suggestivo, con le figurine faticosamente reperite, disposte sulla cima, scenografico e assolutamente in tema con la giornata.
La difficoltà maggiore è stata proprio quella di procurarsi le renne, perché non fanno parte dei nostri presepi tradizionali.
Infatti si trovano con molta facilità pecore, agnelli, oche, galline, cani e perfino cammelli, ma non le renne.
Ci è voluta la pazienza di mio marito unita alla mia costanza per scovarle, ma quest’anno questo doveva essere il nostro dolce di Natale.

20131226-132003.jpgLa ricetta di questa torta al cioccolato, è quella del post “Cioccolato mon amour” che ho pubblicato il 13 giugno ed è una gioia per il palato perché è a metà tra una Caprese e una Sacher. E vi garantisco che il risultato è fantastico.
Non è che adesso avrei proprio tutta questa voglia di darvi di nuovo dosi e indicazioni per la sua esecuzione… non sareste così gentili da andare a guardarvele sfogliando all’indietro il blog?
Mi fareste proprio un favore, così ho il tempo per finire di riporre piatti, calici, posate, alzatine, vassoi, sottobicchieri, tazzine, coppette, ciotoline…
Grazie, sapevo di poter contare su di voi!
Una precisazione però è d’obbligo: la torta è stata cotta in una pirofila rettangolare per consentirmi, una volta raffreddata, di ritagliare dei quadrotti e ottenere l’effetto “impervio e accidentato” che mi piaceva tanto!
L’ho servita con un coulis di confettura di albicocche aromatizzato al Grand Marnier passato a parte.
Babbo Natale si è leccato i baffi. E probabilmente hanno fatto lo stesso anche le renne.

Annunci

16 thoughts on “Ma dov’è finito Babbo Natale?

  1. ma i commensali ne hanno lasciato un pezzettino alle renne ed a Babbo Natale? ho i miei dubbi…quando c’è i mezzo il cioccolato restano solo le briciole!!!
    un abbraccio
    Silvia

  2. mia cara Silva sempre in sintonia io e te… proprio il 24 ho fatto una deliziosa caprese da offrire ad una signora raffinata ed elegante ghiotta di cioccolato ed ho seguito la ricetta di Sal De Riso, mi e’ spiaciuto quasi darla via perche’ aveva un profumo…pero’ sulla mia nessun Babbo Natale…il nostro in peluche e’ accasciato in cima all’albero esausto dalla fatica… 😉

  3. Un capolavoro artistico. Ora ho capito perchè da me Babbo Natale non voleva venire,dopo aver fatto sosta da te non si decideva a levar le tende. Si è trovato egregiamente un posto in cima ad un quadrotto e chi s’è visto s’è visto ….
    Grandiosa l’idea di presentare il dolce in questo modo e complimenti anche al consorte per il contributo alla realizzazione.
    Bellissima idea, piacevolissima allo sguardo oltre che al palato, s’intende! 😉
    Bacioni 😉

    • Sai Affy, siamo sposati da così tanto tempo che oltre a una coppia ormai siamo una vera squadra. Il mio famoso marito mi ha portata in giro dappertutto finché non ho trovato le renne che avevo in mente di mettere sul dolce. Abbiamo perfino travalicato i confini provinciali nella ricerca, ma ci siamo riusciti! A lui si devono anche il vaso di vischio in mezzo ai carillon Natalizi e il centro tavola. Tanto per dare a Cesare… con quel che segue.

  4. You are so talented, Sylva. Here you’ve created a beautiful Christmas landscape with your cake. I bet it wasn’t very long before Santa and his reindeer were left standing on an empty serving platter. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...