Cartoccio di patate e salmone

Il mio riso tricolore di ieri sera ci ha portato bene, visto?!
Oggi però pensiamo ad una ricetta diversa, ad un piatto preparato qualche sera fa.
Con il salmone marinato avanzato (ricetta di martedì scorso) ho preparato una cena per noi due senza troppe pretese, ma da leccarsi comunque i baffi.
Questa è una di quelle ricette insomma che nascono giusto per mettere insieme un pasto non impegnativo e diventano invece lo spunto per una interessante proposta da inserire anche in una cena più importante.

20140611-104359.jpgHo sbucciato, tagliato a rondelle e lessato in acqua e latte, senza arrivare al punto che si disfacessero, 3 belle patate. Le ho scolate, messe in una ciotola, condite con pepe, sale, 1 cucchiaio di cipolla tritata molto finemente, 100 ml di panna da cucina e il succo di mezzo limone.
Le ho divise su due rettangoli di carta forno imburrata, li ho chiusi a cartoccio e infornati per 10 minuti a 250 gradi.
Li ho sfornati, aperti su due piatti, completati con le foglioline di un rametto di aneto (ma si può usare anche il timo) e con alcune fettine del mio salmone marinato.

Una cenetta sciuè-sciuè, ma gustosissima! In mancanza del salmone marinato, perché ve lo siete mangiato tutto, potete usare il salmone affumicato, quello in busta, già affettato.
A me piacciono molto i contrasti tipo questo: caldo-freddo, ma volendo si può bypassare il forno e fare solo un’insalata di patate sostituendo la cipolla tritata con l’erba cipollina e la panna con lo yogurt, completando sempre con il salmone.
Diventa subito un piatto più fresco e adatto alla stagione.
A voi la scelta!

Annunci

25 thoughts on “Cartoccio di patate e salmone

    • Aggiungo il latte solo in questa versione, o comunque quando ho bisogno di una base di patate morbida e cremosa. Metto circa metà acqua e metà latte. E il liquido deve coprire di poco le fettine, in modo da venire in pratica quasi tutto assorbito.
      Guarda che sono tutti segreti dello chef, eh!
      Un abbraccio.

  1. I contrasti caldo- freddo piacciono anche a me così come le varianti che tu proponi.
    Per i tanti consigli che sai dare, proporrei una rubrica dal titolo… SOS Silva!!! Pensaci.
    Buona Domenica

  2. Buonissima questa tua proposta, un po’ particolare, io in genere faccio il branzino con la patate al cartoccio, ma voglio assolutamente provare questa versione, bella l’idea di Ines, SOS, 🙂 baciotti cara Silva!!

    • Anch’io cuocio al forno i filetti di orata o di branzino con patate, olive e alloro, ma è un altro piatto. Qui le patate risultano “fondenti” grazie alla cottura in acqua e latte e l’aggiunta della panna, prima del passaggio in forno, le rende molto cremose.
      Possono diventare un elegante contorno (evitando il salmone naturalmente) se le sistemi così condite negli stampi da muffin e poi le capovolgi sui piatti… ecco un altro consiglio che starebbe bene nella eventuale rubrica SOS Silva suggerita dalla Ines!!
      Buona serata.

  3. Certo che il riso patriottico ha portato bene. Continua così che poi ti tocca cucinare per tutta la squadra di Prandelli! 😉

  4. Questo post me l’ero persa. Mi ispira tantissimo, ma mi sa che opterei per il salmone affumicato al posto di quello marinato, perchè è il sapore patate e salmone affumicato lo adoro! Peccato che faccia molta fatica a trovare l’aneo al supermercato.
    Un abbraccio Silva e buona settimana!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...