Cheesecake al salmone affumicato

Dopo il Camembert fuso da spalmare sulla baguette calda, per il menù minimalista ma intrigante di qualche sera fa che ho postato ieri, avevo previsto un’insalata di finocchi e queste cupcake al salmone che ci hanno riconciliati con il mondo, nonostante il grande caldo.

20150509-020411.jpg
Si frullano 70 gr di grissini Torinesi, con 30 gr di burro a temperatura ambiente.
Si compatta il composto sul fondo di 2 coppapasta che vanno riposti in frigorifero per un’oretta.
Intanto si lavorano con una spatola 100 gr di formaggio Philadelphia con qualche goccia di limone e 1 cucchiaio di maionese.
Si tritano grossolanamente 100 gr di salmone affumicato a fette e si aggiungono alla salsa.
Si mettono ad ammollare in acqua fresca 2 fogli di gelatina, si strizzano, si sciolgono in una tazzina con 2 cucchiaiate di Vermut caldo e si aggiungono al composto.
Si insaporisce con un pizzico di pepe, si completa con un trito di finocchietto e di prezzemolo, si mescola con cura e si suddivide sopra le due basi di grissini ben fredde e compatte.
Si fa aderire bene e si rimette in frigorifero.
Si serve decorato con una fettina di salmone e del finocchietto.

Normalmente questo è un signor antipasto senza stagione, ma qualche volta va bene anche come piatto centrale di una cena a due… possibilmente su un terrazzo fiorito.

Annunci

28 thoughts on “Cheesecake al salmone affumicato

  1. Strepitoso, Silva! Allora… io lo faccio, ma tu me lo presti il terrazzo fiorito? Dai dai… così per una volta stupisco la suocera…. 🙂 Scherzi a parte, gusto e chic. Non ti smentisci mai! 🙂

  2. Queste mini cheesecake sono tres chic e buonissime, per me e’ una cena che piacera’ moltissimo, come antipasti faro’ le piccole cheesecake che vedo negli articoli collegati, certo che con il salmone e’ una meraviglia, grazie tesoro per le tue ricette eleganti, veloci e di sicuro effetto, ti mando un bacione, porto la pappa al mio papa’ che mangia prima di noi, anche Willy, 😀

  3. Pingback: RE-BLOG 2.0 – L’eleganza in cucina. In compagnia di Silva Avanzi Rigobello | Missione Gusto

    • Grazie per questa bellissima presentazione! Concordo sulle modifiche alla mia ricetta: penso che la cucina consenta tutte le variazioni che esprimano la nostra personalità e il gusto personale.
      Non vedo l’ora avere il vostro parere sulla mia “produzione letteraria” dove i ricordi, i sentimenti, i sapori sono il filo conduttore di entrambi i libri.
      A presto!

  4. Pingback: Missione Gusto | Silva Avanzi Rigobello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...