Torta di fragole

Lo sapete, non è che sono sempre lì a preparare torte, al contrario, ma ne faccio una veramente deliziosa con le fragole che non potrà non piacere anche a voi.
E in più questa ricetta fornisce anche la base per un altro dolce, un semifreddo di cui parleremo presto.

20150323-005515.jpg
Questa è una sorta di crostata di pasta brisè, ma viene perfetta anche sotto forma di pie, cioè coperta con un altro disco di pasta.
Per chi non si ricordasse come la preparo: 250 gr di farina, 120 gr di burro (meglio se tolto dal freezer) a pezzetti piccoli come nocciole, 1/2 cucchiaino di sale fino e circa 100 ml d’acqua molto fredda. Impasto con la punta della dita, faccio una palla, la avvolgo nella pellicola e la conservo in frigorifero mezz’ora o più.
Ma facciamo un passo indietro.
La sera prima se pensate di fare la torta il mattino successivo, oppure la mattina per il pomeriggio, dovrete mondare, sciacquare e affettare 300 gr di belle fragole mature, metterle in una ciotola, aggiungere 75 gr di zucchero, il succo di 1 limone e 1 bicchierino di Marsala, mescolare con cura finché lo zucchero non si è sciolto, coprire con la pellicola e conservare in frigorifero.
Durante questo tempo di attesa le fragole assorbiranno il sapore del limone e del Marsala e cederanno il liquido che contengono.
Quando è il momento di preparare la torta, foderate una tortiera con la pasta brisè tirata con il mattarello, bucate il fondo con i rebbi di una forchetta, riempite con i fagioli secchi appoggiati su un disco di carta forno e infornate a 200 gradi per 15 minuti.
Sfornate, eliminate la carta e i fagioli.
Scolate le fragole, e unitele a 2-3 cucchiaiate di confettura amarene. Con questa miscela riempite il guscio di pasta brisè.
Infornate nuovamente per altri 10-15 minuti. Il bordo di pasta deve essere bello dorato.
Aspettate a sformare la torta fino a quando non si è ben raffreddata. Io la faccio intiepidire e poi la metto in frigorifero: fresca è ancora più buona.

Se vi piace di più l’idea, potete usare come base anche la pasta frolla, ma io preferisco la brisè.
La confettura di amarene può essere sostituita con quella di fragole, ma io non lo farei…
Del semifreddo alle fragole parleremo quanto prima, intanto il succo va filtrato e conservato anche in freezer volendo.

20150323-013549.jpg

Annunci

35 thoughts on “Torta di fragole

  1. Preparerai pochi dolci ma quelli che fai sono buoni, anzi ottimi. 😀
    Inizia il periodo delle fragole, quindi questa preparazione è proprio di stagione. Non so bene perchè debbano unirsi 2-3 cucchiaiate di confettura di amarene ma ho imparato che in alcune preparazioni sono presenti preziosi segreti dello chef!
    Il semifreddo alle fragole … altra bontà! 😉
    Un forte abbraccio
    Affy

    • Come dice Jack a Rose sulla prua del Titanic: “Ti fidi di me?”
      Comunque ti do la mia motivazione: l’aggiunta della confettura da più consistenza alle fragole, di per sé piuttosto acquose, e rende il ripieno più gradevole. Scelgo quella di amarene perché ha un sapore più intenso rispetto a quella di fragole.
      Felice giornata, Affy. Sai che grazie alla tua “recensione” mi sono fatta nuovi amici? Grazie di cuore.

      • Io mi fido ciecamente di te. 😉
        Ottima la tua motivazione, in effetti la fragola è piuttosto acquosa …
        La mia casa è la tua casa Silva, non posso che essere contenta di ciò! 😉
        un bacio

    • Grazie. Semplice semplice, ma con qualche piccola magia. Questa crostata è venuta proprio buona e poi resta il sugo per preparare qualcosa di diverso il giorno dopo! Io l’ho filtrato e messo in freezer per fare un dolce a Pasqua probabilmente.

  2. Che buona Silva, la trovo deliziosa, mi piace l’abbinamento della marmellata con le fragole, sara’ il dolce che faro’ domenica, adesso ci sono le fragole, le ho viste al supermercato, buonissime, baci tesoro, buona giornata, ❤

  3. Che meraviglia! E che bontà che sarà! Non avrei pensato al marsala per le fragole e invece ora so una cosa in più. Da provare assolutamente 🙂
    Buona notte,
    Marirò

  4. Pingback: Semifreddo alle fragole | Silva Avanzi Rigobello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...