Siamo fuori dai Mondiali (e fuori dai gangheri)

Con l’amaro in bocca per la sconfitta della Nazionale, mangiamo l’ultima porzione di Three Berry Pie, così posso accontentare Mchan e Coccola time che si rammaricavano di non aver visto il ripieno!

20140624-212857.jpgBuona serata a tutti, facciamocene una ragione!

Annunci

24 thoughts on “Siamo fuori dai Mondiali (e fuori dai gangheri)

  1. Boskov: partita finita quando arbitro fischia; vince chi fa un gol di più…era un gran saggio ed io aggiungo è inutile piangere sul latte versato. Mi rimane la Francia…e per fortuna che non dovrà giocare con l’Italia. Per la testata Zidane/Materazzi dell’ultimo mondiale vinto non potevo più vivere. Il difetto di vivere con il piede in due scarpe! E pensare che a me del calcio non me ne frega niente in fondo.

    • Figurati Andrea che mio suocero era stato giocatore della Squadra dell’Hellas Verona negli anni ’30, successivamente arbitro e poi dal ’50 al ’60 Presidente del Gruppo Arbitri Veronesi. Puoi capire dunque come a casa nostra si respiri calcio…
      A proposito dell’episodio Zidane/Materazzi, si è ripetuta la stessa vergogna sportiva ieri sera con Suarez/Chiellini, no?!

      • Non sono per mia fortuna interessato al calcio. Lo sport dovrebbe insegnare dei valori che il calcio oramai ha dimenticato. Anche mio nonno giocava nell’allora Andrea Doria ma direi che tutto è cambiato da allora. E non direi che è cambiato in meglio. Pistole, insulti, razzismo, testate e morsi. Anche morti purtroppo. Dov’è lo sport in tutto questo?

      • toccherà consolarci con la tua bella torta. te l’ho detto che qui arrivano frutti i bosco squisita dalla Grecia? 🙂 sono passata a ripassare la ricetta
        😀

      • Grazie Nicoletta! Sì mi avevi detto che anche le pesche arrivano dalla Grecia. Questo dolce si può preparare anche con un solo tipo di frutta, quello preferito o più facilmente reperibile: una volta l’ho fatto con le more raccolte personalmente in un boschetto vicino alla casa del Lago. Squisito anche così.

      • Non era un appunto, anzi ero felice che trovassi dei buoni prodotti anche se di importazione!! Immagino non sia facile vivere lontani da casa e inserirsi in abitudini diverse. Da un punto di vista culinario poi mi sa che è proprio difficile reperire gli ingredienti che ci sono familiari!

      • Figurati sei sempre gentilissima! Qui non si trovano neanche i fagiolini!!! 😦 le lenticchie, piene di pietrine, come da noi cent’anni fa. Le zucchine, gonfie e pallide. Buone cipolle (ho imparato che possono esserci cipolle più buone di altre) e tanti altri tuberi che non ho ancora capito come utilizzare.. Finalmente questa frutta estiva ci sta dando un po’ di soddisfazione! Ma la cosa di cui vado fiera è che ho imparato a fare la pizza!! In Italia non mi sarebbe mai venuto in mente! E mi viene anche benone!! Mio marito la vuole ogni giovedi! (Se si trovano le mozzarelle – non arrivano sempre pffff!!) 😊 a presto!! Una buona giornata e.. Ai prossimi post!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...